28 dicembre infanzia sofferente - Apostolato di preghiera per l'infanzia Preghiera per i bambini

Vai ai contenuti

Roma, 28/29 dicembre 2020
Festa  Santi Martiri Innocenti in cielo
e dell'infanzia sofferente  


Così dice il Signore:
«Una voce si ode da Rama,
lamento e pianto amaro:
Rachele piange i suoi figli,
rifiuta d'essere consolata perché non sono più».

Intenzione
Per tutte le piccole vittime e potenziali tali, ancora oggi, di Erode, a difesa per le vittime sacrificate alla ideologia all'idolo dell'aborto. carne sacrificata ad idoli, vittime sacrificali a Baal. Preghiamo perchè non si prenda parte al sangue innocente versato sulla Terra e soprattutto non contamini entrando nel sangue di altrettanti innocenti rendendoli complici indiretti di tale abominio tramite farmaci o prodotti vari. Per la fine del mercato dei piccoli uccisi nell'aborto procurato, usati come carne da macello.

V mistero
La Fuga in Egitto e strage degli innocenti
Mt 2,13-18

Essi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: "Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, e resta là finché non ti avvertirò, perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo".

Erode, accortosi che i Magi si erano presi gioco di lui, s`infuriò e mandò ad uccidere tutti i bambini di Betlemme e del suo territorio dai due anni in giù, corrispondenti al tempo su cui era stato informato dai Magi. Allora si adempì quel che era stato detto per mezzo del profeta Geremia:

Un grido è stato udito in Rama,
un pianto e un lamento grande;
Rachele piange i suoi figli
e non vuole essere consolata,
perché non sono più.

CORONCINA DELLE DODICI STELLE
O Dio vieni a salvarmi
Signore vieni presto in mio aiuto, Gloria.

In quel tempo Gesù disse: «Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così è piaciuto a te.Mt 11,25-27

12 Pater
3 Gloria

PREGHIERA DEL CAMMINO DELL'APOSTOLATO

O Signore che per Amore avete voluto farvi bambino e verso i bambini avete effuso la vostra tenerezza con quelle parole" Lasciate che i bambini vengano a me" Fate che io mi comporti e cammini sempre in modo da non dare cattivo esempio ai piccoli che credono in voi, per non incorrere in quelle terribili pene che avete sentenziato contro chi li scandalizza. Concedetemi la Grazia di diventare come uno di questi piccoli, perchè possa anch'io secondo le vostre promesse, entrare nel Regno dei cieli.

Tre Pater

Imprimatur
In Curia Arch. Mèdiolani die 25 sept. 1908
Can. Joan Rossi Vic. Glis.



Torna ai contenuti