Coroncina di Gesù Bambino - Apostolato di preghiera per l'infanzia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Preghiera infanzia Anno Liturgico B > Altre preghiere
 
 
 
 
 



Il piccolo rosario di Gesù Bambino



Vi sono poi diversità di carismi, ma uno solo è lo Spirito; vi sono diversità di ministeri, ma uno solo è il Signore;  vi sono diversità di operazioni, ma uno solo è Dio, che opera tutto in tutti. E a ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per l'utilità comune
1Cor.12,4-7

Questa preghiera, che fu la prima, con la quale l'allora "Gruppo di preghiera (già apostolato) per l'infanzia sofferente di Gesù Bambino", iniziò dieci anni fa, è molto importante ed è stata rivelata da Gesù stesso. Nell'uso dell'Apostolato continua a far parte come preghiera di devozione per chi lo desidera, dopo quella dell'Apostolato in qualsiasi momento si desideri, importante che non sia a sostituzione della preghiera specifica e dedicata per i piccoli, perchè ogni cosa nella Chiesa ha il suo perchè per questo ci sono tante preghiere, devozioni particolari,  e specialmente in ogni momento particolare della storia, perchè il Signore non ci lascia mai soli.

Questa coroncina fu rivelata alla Venerabile Margherita del Santissimo Sacramento da Gesù che apparendole in forma di bambino le mostrò una coroncina splendente di luce celeste  dicendole: " Va', diffondi questa devozione fra le anime e assicurale che accorderò grazie specialissime d'innocenza e purezza a coloro che porteranno questo piccolo rosario e con devozione lo reciteranno in ricordo dei misteri della mia santa infanzia".


Essa si compone:
- 3 Padre Nostro
- 12 Ave Maria,in ricordo dei 12 anni dell'infanzia del Salvatore Divino.


Preghiera iniziale

O Divino Gesù, che l'amore per me ha ridotto alla piccolezza dell'infanzia, alla povertà ed all'umiliazione della mangiatoia, io Ti adoro nel presepe, dove Ti vedo nella povertà, ma ricco di grande amore. O mio Gesù, desidero ardentemente offrirti, come i Magi, l'oro di un'ardente carità, l'incenso di una fervorosa preghiera, unita alla mortificazione delle mie passioni e dei miei sensi!
O Gesù,santifica il mio cuore, come già santificasti quello dei pastori; che io sia, come loro, vigilante su me stesso, docile alla tua voce, pronto a rispondere alle sollecitazioni della tua grazia. Togli dalla mia anima ogni sentimento di orgoglio e di egoismo, ogni desiderio di ricchezza e di stima delle creature e fammi partecipare alla tua divina infanzia, riempiendomi di mitezza e di umiltà. Amen

O Gesù, mi unisco di cuore ai devoti pastori che Ti adorarono bambino
nella culla e agli Angeli che Ti glorificano in Cielo.

Coroncina di Gesù Bambino


Il Verbo si è fatto carne. Padre Nostro…
Il Verbo si è fatto carne. Padre Nostro…
Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi. Padre Nostro…

12 Ave Maria
Gloria al Padre…


Signore Gesù, concepito di Spirito Santo, Tu hai voluto nascere dalla Santissima Vergine Maria, essere circonciso, manifestato ai gentili e presentato al tempio, essere portato in Egitto e qui trascorrere una parte della tua infanzia; di là, ritornare a Nazaret ed apparire in Gerusalemme come un prodigio di sapienza tra i dottori. Noi contempliamo i primi 12 anni della tua vita terrena e Ti chiediamo di concederci la grazia di onorare i misteri della tua infanzia con tanta devozione da divenire umili di cuore e di spirito e conformi a Te in tutto, o Gesù, Tu che vivi e regni con Dio Padre, nell'unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Così sia


Preghiera particolare


Ricordati, o Gesù, che apparso come di quella promessa che facesti alla tua piccola discepola, la Venerabile Margherita del Santissimo Sacramento, quando le rivolgesti le soavi parole che infondono un balsamo di celeste consolazione nell'animo affranto: «Fa' ricorso al mio Cuore, e ogni volta che vorrai ottenere una grazia, chiedila per i meriti della mia santa Infanzia, ed io non te la rifiuterò». Piena di fiducia nella tua promessa, eccomi ai tuoi piedi, o Gesù a esporti le mie necessità. Aiutami a condurre una vita santa, affinché possa giungere un giorno alla Patria celeste; e per i meriti della tua santa infanzia, per l'intercessione dell'amabilissima tua Madre e dei Santi Arcangeli Michele e Gabriele e Raffaele, degnati di concedermi la grazia che imploro. Te la chiedo con la più viva speranza perché sai quanto ne ho bisogno. Gesù abbi pietà di me, mi affido alla tenerezza ed alla misericordia del tuo Cuore divino, sicura che ascolterai la mia preghiera. Amen.



La Venerabile Margherita del Santo Sacramento


Nel 1630 Il il Monastero Carmelitano di Beaune, accolse una orfana di 11 anni e mezzo, Margherita Parigot, d'una famiglia di notabili di Beaune: Ella sarà la Venerabile Margherita del Santissimo Sacramento. Sotto la guida di due Madri, la giovane novizia orienta verso la devozione all’infanzia di Gesù  rappresentata dalla immagine di Gesù Bambino, la sua precoce vocazione.  Gesù colma la piccola sposa, di grazie mistiche. La pratica delle virtù religiose segnatamente all'obbedienza autenticano queste esperienze straordinarie per una bambina. La forza della sua preghiera fu ben presto conosciuta al di fuori del Monastero . Nel 1636, la Francia fu attaccata a nord e a est, fino alla regione della Saône, che costituiva allora la frontiera. Niente sembrava poter impedire alle armate nemiche di arrivare fino a Beaune e di commettere saccheggi e massacri. Gli abitanti della piccola cittadina erano terrorizzati e la preghiera dei carmelitani aiutava a combattere la paura del pericolo. Ma Margherita assicurò: "Gesù mi ha promesso che la città sarà risparmiata". E fu così. La riconoscenza popolare si manifestò con la diffusione del "piccolo rosario " così denominato da Gesù e oggi “coroncina di Gesù bambino”, raccomandata da Suor Margherita su indicazione celeste. Successivamente, la Francia cadde nuovamente nell'angoscia: re Luigi XIII e la regina Anna d'Austria, dopo una dozzina di anni non avevano avuto bambini. Non avevano dunque eredi al trono. Tutta la Francia invocava il cielo, Suor Margherita ebbe ancora una rivelazione nella sua preghiera: ella affermò che la regina stava per dare alla luce il futuro Luigi XIV. La madre e il figlio manifestarono poi sempre la loro gratitudine al Monastero Carmelitano e all'Ordine stesso .


 
Torna ai contenuti | Torna al menu